Ettore, la nostra mascotte

Silvolley su Facebook

I nostri Tweet

silvolleysilvolley

Serie B maschile e settore giovanile!!! Raffaello Macente https://t.co/5UsM3RIMqR

08/07/2019 03:20
silvolleysilvolley

Serie B maschile!!! Enrico Monetti https://t.co/i2UfERhaKH

05/07/2019 23:28
silvolleysilvolley

I muscoli dei nostri atleti continuano ad essere in ottime mani!!! Alessio Carraro https://t.co/MDPupJn1at

28/06/2019 06:30
silvolleysilvolley

Serie B maschile https://t.co/lsCrbqtVwl

27/06/2019 03:06
silvolleysilvolley

#Silvolley2020 - Damiano Burbello allenatore under 12 maschile https://t.co/hhcU7OxqBi

25/06/2019 16:17

Link utili

Regolamento Scuola Regionale di Pallavolo

1. La Scuola Regionale di Pallavolo “Associazione Sportiva Dilettantistica Silvolley” ha come scopo la diffusione della pratica della pallavolo sia sotto l’aspetto ludico che agonistico, con un approccio qualitativo, senza tralasciare quelli che sono gli aspetti educativi e sociali che lo sport deve trasmettere soprattutto ai più giovani. L’associazione, essendo affiliata al Coni ed alla Fipav, osserva le norme statutarie di questi organismi in tutte le sue attività.

2. L’ASD Silvolley opera principalmente nel territorio del Comune di Trebaseleghe, ma accoglie anche atleti e atlete dai territori limitrofi, e cerca di svolgere la propria attività nel rispetto delle associazioni sportive del Comune e dei Comuni del circondario.

3. Il Corso di Pallavolo ha la durata di 10 mesi, inizia nei primi giorni di settembre e termina indicativamente a fine giugno. Il Corso di Avviamento alla Pallavolo (cosiddetto Minivolley) ha la durata di 9 mesi, e coincide indicativamente con la durata dell’anno scolastico. Sono ammessi ai corsi ragazzi e ragazze che hanno compiuto 6 anni.

3. L’iscrizione ha validità annuale per l’intera stagione sportiva ed è subordinata al versamento della quota che annualmente viene determinata dal Consiglio Direttivo per coprire parte delle spese sostenute dall’Associazione sportiva. Le quote associative semestrali vanno versate anticipatamente entro la prima settimana del mese. E’ prevista la facoltà per gli atleti nuovi di provare l’attività della scuola per n°2 turni, durante i quali l’associazione è sollevata da qualsiasi tipo di responsabilità. Al termine del periodo di prova si è tenuti a procedere all’iscrizione per permettere all’associazione di assicurare l’atleta. Per i genitori che hanno N°2 atleti che frequentano i corsi è previsto uno sconto sulla quota associativa.

4. Dal momento dell’iscrizione l’associazione è autorizzata alla conservazione ed al trattamento dei dati personali secondo la legge 675/96.

5. I ragazzi saranno ammessi ad utilizzare i servizi dell’Associazione solo dopo aver espletato tutte le formalità di rito necessarie all’iscrizione: adesione all’Associazione, sottoscrizione del modulo per il tesseramento FIPAV, presentazione del relativo certificato medico o di idoneità sportiva, pagamento delle quote previste.

6. Le quote già versate, nel caso di espulsione per motivi disciplinari, assenza per malattia o per qualsiasi altro motivo non dipendente dalla volontà dell’Associazione non saranno rimborsate.

7. L’iscritto sotto gli anni 10 è tenuto a presentare fin dal primo giorno di lezione il certificato medico di sana e robusta costituzione. Da 11 anni, l’iscritto è tenuto a presentare il certificato di idoneità sportiva non agonistica o di sana e robusta costituzione (nel caso non svolge attività agonistica - campionati federali) secondo quanto previsto dalla Legge n. 125, art 4, comma 10-septies del 30.10.2013 e dal DM del 24/4/2013 – Decreto Balduzzi e Decreto del Fare – convertito in Legge 98/2013, art. 42 bis, pubblicato nella G.U. il 20/8/2013. Gli atleti/e che invece svolgono attività agonistica devono presentare il certificato di idoneità sportiva agonistica da espletarsi con richiesta del medico curante e con richiesta della società presso l’ASP o presso un Centro di Medicina dello Sport convenzionato. Non saranno ammessi alle attività

sportive (allenamenti e partite) gli iscritti che non abbiano presentato tutta la documentazione necessaria e in particolare i suddetti certificati.

8. E’ prerogativa dell’Associazione decidere: la composizione dei gruppi, dei team (beach volley), i tecnici federali da assegnare e i giorni ed orari settimanali in cui si terranno le lezioni/allenamenti.

9. La partecipazione ai campionati di minivolley e/o categoria e/o serie, ed alle manifestazioni di beach volley (tappe, tornei) è a discrezione dell’Associazione sportiva. Per l’organizzazione di eventuali trasferte con mezzi (pullman, treno) l’associazione può chiedere un eventuale contributo di partecipazione per concorrere alle spese di spostamento.

10. Eventuali problemi ed impedimenti, da parte degli atleti, o dei genitori, connessi alla partecipazione dei ragazzi/e ai campionati di minivolley o categoria dovranno essere dichiarati all’atto dell’iscrizione.

11. Gli allenamenti sono di durata non inferiore all’ora ed hanno luogo 2 o 3 volte la settimana, quelli coincidenti con festività non saranno effettuati.

12. Tutti i ragazzi/e al termine del turno di allenamento devono ritirare tutti gli effetti personali. In ogni caso l’Associazione non si assume alcuna responsabilità circa oggetti e/o indumenti eventualmente dimenticati o smarriti.

13. I ragazzi/e minorenni potranno essere prelevati solo dai rispettivi genitori, o da persone dagli stessi indicati al termine della lezione. Si prega voler comunicare eventuali rientri non accompagnati.

14. L’abbigliamento per la partecipazione alle lezioni e alle manifestazioni organizzate dalla FIPAV e/o dall’Associazione, è parzialmente a carico dei genitori e/o atleti su indicazione della stessa Associazione. E’ obbligo, salvo eventuali casi di eccezionalità, indossare l’abbigliamento dell’associazione durante le lezioni e le manifestazioni.

15. Tutti gli allievi sono assicurati con specifica Polizza base federale della Allianz Assicurazioni spa valida per gli atleti ed i miniatleti dopo aver sottoscritto il tesseramento alla FIPAV. Le condizioni di Polizza sono interamente consultabili e scaricabili nel sito federvolley.it (cliccare in home page sopra Documenti e poi Assicurazioni). Con l’iscrizione l’allievo accetta i termini e le condizioni previste dalla polizza F.I.P.A.V. e libera espressamente la Società di rispettiva appartenenza del tesserato da ogni pretesa risarcitoria eccedente i limiti descritti nella suddetta polizza. E’ compito dell’allenatore, di ogni genitore/ giocatore segnalare tempestivamente e per iscritto, eventuali infortuni accaduti durante partite ed allenamenti tramite il Dirigente o la Segreteria, poiché la denuncia deve essere effettuata entro 30 giorni dall’infortunio. E’ possibile stipulare delle polizze integrative con costo a carico dell’atleta e da richiedere alla dirigenza all’atto dell’iscrizione.

16. L’attività sportiva si svolge principalmente presso la palestra comunale di Silvelle e presso il palasport di Trebaseleghe, salvo diverse disposizioni.

17. L’iscritto è tenuto a garantire la sua presenza per all’attività organizzativa dell’Associazione per partite, tornei, gare, manifestazioni e feste societarie. Se vi sono assenze per attività già programmate (vacanze,

gite scolastiche, viaggi, ecc.) l’atleta, o la famiglia dell’atleta è invitata a segnalarlo con anticipo all’allenatore.

18. Gli atleti:

· Gli atleti durante gli allenamenti e le partite devono osservare sempre ed in qualsiasi situazione, un atteggiamento leale, corretto e rispettoso nei confronti di Dirigenti, allenatori, istruttori, compagni, avversari, arbitro, ufficiali di gara e pubblico. Non sono tollerati comportamenti violenti o comunque contrari all’etica sportiva. La società è tenuta a prendere provvedimenti disciplinari contro chi non rispetti tali norme di comportamento ed è autorizzata, in casi estremi a sospenderli dall’attività sportiva.

· È fatto obbligo ai genitori ed agli atleti al momento dell’iscrizioni di comunicare qualsiasi eventuale problema fisico o traumi passati in modo da permettere all’associazione di esserne a conoscenza. È fatto altresì obbligo ai genitori ed agli atleti, di comunicare qualsiasi problema o disturbo fisico accusato nei giorni/ore precedenti le lezioni, o (tempestivamente) eventuali disturbi o problemi fisici che si manifestano durante gli allenamenti o partite.

· Nelle palestre, negli spogliatoi, nei campi e nei locali utilizzati dall’Associazione sportiva va tenuto un comportamento corretto, educato e rispettoso degli altri, evitando urla schiamazzi. In palestra si accede con una corretta tenuta sportiva, indossata nello spogliatoio. L’iscritto è tenuto a presentarsi con puntualità per le lezioni, allenamenti e partite. Si devono seguire sempre le istruzioni del Dirigente, allenatore, istruttore e dei responsabili dell’Associazione.

19. La responsabilità ex art.2048 c.c. e quella sulla custodia dei minori viene assunta dall’Associazione solo nella fascia oraria relativa all’attività svolta dall’associazione stessa nei confronti dell’atleta minorenne (palestra, partite, allenamento, corsi, ecc.). Oltre tale lasso di tempo e al di fuori dei locali o dei luoghi dove si svolge l’attività (es. esterno palestra o campi da gioco Sport Village) l’Associazione si intende liberata da ogni tipo di responsabilità di cui sopra.

20. I Sigg. genitori, il pubblico e i tesserati:

· devono impegnarsi ad evitare frasi o comportamenti che incitino la violenza, a non premiare comportamenti sleali, astenersi da qualunque comportamento discriminatorio in relazione a colore di pelle, età, condizione psico-fisica di atleti, arbitri, dirigenti e tifosi. Altresì, si invita ad adottare iniziative volte a sensibilizzare il pubblico al rispetto degli atleti, delle squadre, dei loro sostenitori, delle istituzioni sportive e ad astenersi da comportamenti che possano essere lesivi dell’immagine e della reputazione dell’associazione di cui si fa parte;

· l’uso della palestra è consentito solo mediante idonea attrezzatura (canottiera/maglietta, pantaloncino, scarpe da volley). L’uso dei campi di beach volley è consentito solo ai soci tesserati, con idonea attrezzatura (canotta, costume e/o pantaloncino). E’ obbligatorio recarsi agli allenamenti muniti di una bottiglia d’acqua e/o integratore salino. Si consiglia di portare con sé una tovaglietta e/o asciugamano.

· è vietato far accedere alla palestra e sui campi da beach animali di qualsiasi genere.

· è vietato fumare. Il consumo di bevande è consentito, con preghiera di tenere pulito e previa comunicazione agli istruttori.

· è fatto obbligo agli utenti di segnalare immediatamente ai collaboratori o al Responsabile dell’Associazione la presenza di eventuali anomalie delle attrezzature e degli impianti della palestra o dello Sport Village.

· Le comunicazioni ufficiali tra l’Associazione e gli atleti e/o genitori avverranno via e-mail o sms.

· Rispettare queste semplici richieste permette di allenarsi con più tranquillità, serenità, e concentrazione, evita distrazioni a chi è al lavoro sul campo e favorisce una migliore qualità degli allenamenti e del servizio offerto.

22. Per quanto non specificato nel presente regolamento si rimanda alle vigenti disposizioni di legge e alle norme di diritto consuetudinario.

23. Si richiede alle famiglie di informare gli allenatori e la società di rispettiva appartenenza in caso di cattivo rendimento scolastico del ragazzo.

I nostri sponsor

Classifica B Maschile

Pos.SquadraPunti
1SILVOLLEY3
2BTM&LAMETRIS MASSANZAGO3
3DA ROLD LOGISTICS0
4KIOENE PADOVA0

Qualità Silvolley

Canale Youtube

I nostri partner

Finora ci avete visitato in 128556.

Copyright 2016

Sito generato con sistema PowerSport